Il mio account

Sintesi AIPC Settimo incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza in collaborazione con la Questura di Roma”

Il 16 maggio, presso la sala conferenze dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia (A.I.P.C.), si è svolto il settimo incontro del III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza. Questo evento è stato organizzato in collaborazione con la Questura di Roma e ha visto la partecipazione di dieci operatori esperti del “Codice Rosso”.

La fiducia che si è consolidata nel gruppo ha permesso ai partecipanti di condividere e sperimentare alcuni vissuti generati dai casi di violenza che trattano quotidianamente. Nell’incontro, sono stati analizzati sia le positività che le difficoltà.

Il Dottor Massimo Lattanzi, Psicologo Psicoterapeuta e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia, ha ribadito l’importanza dell’utilizzo di strumenti di lavoro e misurazioni scientifiche per dare maggiore oggettività al caso ed evitare l’attivarsi di dinamiche soggettive.

Proprio per questo, utilizzare canali multidisciplinari e multilivello può essere fondamentale per la raccolta delle informazioni e indirizzare il caso in maniera più fedele possibile alla realtà dei fatti.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni comprese le festività natalizie dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

I partecipanti accompagnati dal conduttore hanno condiviso vissuti profondi, combinando alle competenze professionali l’introspezione. In merito alla cooperazione multidisciplinare, gli operatori risultano soddisfatti e contenti poiché la rete funziona soprattutto grazie alla componente “umana”: ognuno, con la propria missione, si muove verso la direzione giusta sia per la prevenzione che per l’intervento.

Nello spazio finale i partecipanti hanno apprezzato l’attivazione di una rete collaborativa per funzionare sia come persone che come operatori, sottolineando l’originalità della comunicazione all’interno di un gruppo.

L’auspicio condiviso dagli stessi operatori è che un gruppo teorico esperienziale, come quello condotto dall’A.I.P.C., dovrebbe essere uno spazio “continuo” per preservare il benessere personale e professionale.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 9 al 15 maggio 2024”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.traumaeviolenza.it/2024/05/20/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-9-al-15-maggio-2024

Podcast AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 9 al 15 maggio 2024”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/05/20/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-9-al-15-maggio-2024

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata.

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 31 maggio al 05 giugno 2024”

La rubrica Weekly riporterà i casi della settimana e permetterà un monitoraggio ancora più...

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di maggio 2024″

Le vittime del mese di maggio sono state 49, 22 vittime sono di genere...

Podcast AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di maggio 2024″

Le vittime del mese di maggio sono state 49, 22 vittime sono di genere...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!