Il mio account

Persone Epigeneticamente Modificate (P.E.M.) ©AIPC 2021

Giovedì 1° dicembre 2022 si è svolto il terzo incontro del secondo ciclo del corso di aggiornamento professionale che l’equipe dei professionisti volontari dell’A.I.P.C. ha riservato a dieci esperti del cd codice rosso della Questura di Roma. Gli obiettivi principali del corso sono far superare gli stereotipi sulla violenza e l’applicazione del pensiero scientifico per ridurre i probabili bias.

Il termine Persone Epigeneticamente Modificate (P.E.M.) ©AIPC 2021 è stato coniato dall’equipe multidisciplinare di professionisti volontari dell’A.I.P.C. per identificare le persone, presunte vittime e presunti autori di violenza e stalking, valutate dal 2012 con il protocollo integrato e scientifico A.S.V.S.©AIPC 2012.

Sei interessato alla violenza? Vai sul sito https://www.formazionecontinuaviolenza.it

Il profilo ricorrente delle (P.E.M.) ©AIPC 2021 è il seguente:

  1. Avere ricevuto dagli ascendenti A.C.E., Traumi, Non detti o psicopatologie…;
  2. Avere vissuto A.C.E. e/o traumi relazionali dalla fase prenatale e quella adolescenziale;
  3. Avere un controllo decisionale Bottom UP e un “pensiero veloce”;
  4. Avere la paura costante di perdere le persone significative;
  5. Autoterapie/dipendenze;
  6. Essere particolarmente sensibili all’abbandono, al rifiuto e alla separazione;
  7. Essere particolarmente sensibili al tradimento della fiducia e alle falsità;
  8. Perdere il controllo degli impulsi, essere iperviglili e ipercontrollanti;
  9. Scegliere partner disfunzionali;
  10. Trasmettere ai discendenti i precedenti nove punti.

Ti ritrovi in questo profilo? Un tuo familiare ha questo profilo? Non esitare a contattare lo sportello dedicato ai comportamenti violenti e ai loro potenziali autori, in particolare ai loro partner, parenti, avvocati, operatori delle forze dell’ordine, medici e psicologi. Numerosi casi di violenza, omicidi e suicidi in Italia sono stati sottovalutati anche dalle strutture private o pubbliche preposte alla salute e alla giustizia. Se notate cambiamenti di umore, eccentricità, impulsività, aggressività non esitate a contattare:

Numero di cellulare 3924401930 attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 12:00 alle ore 16:00;
Messaggi WhatsApp 3924401930 attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 12:00 alle ore 16:00;
E-mail:
aipcitalia@gmail.com, o scrivendo sulle chat dei nostri siti: www.traumaeviolenza.it , www.delittifamiliari.it , e www.formazionecontiunaviolenza.it.

Il gruppo ha approfondito la trasmissione epigenetica del trauma e della violenza, la trasmissione intergenerazionale e transgerazionale. L’epigenetica (dal greco epi “sopra” e gennitikos “relativo all’eredità familiare”) è la scienza che studia l’attivazione e il silenziamento del genoma, il complesso di geni di un organismo e di tutte le informazioni depositate nella sequenza del DNA.

Sei interessato ai delitti familiari? Vai sul sito https://www.delittifamiliari.it/

Le informazioni genetiche contenute nel DNA sono trasmesse alle generazioni successive attraverso i cromosomi ricevuti dal patrimonio genetico del padre (23 cromosomi) e dal patrimonio genetico della madre (23 cromosomi), formando un codice specifico che definisce ogni individuo. Il genoma, oltre ad essere formato da geni trasmessi ereditariamente, è influenzato continuamente dall’ambiente e la lettura del DNA può essere modificata da esperienze avverse vissute sin dalla fase prenatale come: abbandoni, affidi, adozioni, abusi, perdite, patologie, maltrattamenti e separazioni.

Ascolta i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.:

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Le esperienze vissute possono modellare l’attività dei geni attraverso le cosiddette modificazioni epigenetiche. Con il contributo degli operatori della Polizia di Stato è stato analizzato il caso del tentato suicidio di una studentessa dopo la scoperta del suo falso percorso di studi. Oggetto della discussione è stata la relazione che la ragazza sembrerebbe aver vissuto durante la sua infanzia con i suoi caregiver. I caregiver e la ragazza sembrerebbero riuscire a raggiungere la sintonizzazione affettiva solo al raggiungimento degli obiettivi attesi dai caregiver, per non deluderli e non vivere il vissuto di fallimento, la ragazza fingeva di aver raggiunto gli obiettivi attesi.  Le dinamiche descritte si rilevano regolarmente nelle relazioni affettive disfunzionali e violente. La sintonizzazione svolge la funzione di regolazione affettiva.

Ti interessi di trauma e violenza? Vai sul sito https://www.traumaeviolenza.it/

Le esperienze avverse e i traumi fanno deragliare la traiettoria originaria la vita, se non sono elaborate possono produrre psicopatologie. Il rischio aumenta se le esperienze traumatiche sono vissute nella fase prenatale e perinatale. La casistica raccolta dall’AIPC rivela che i presunti autori di violenza (sia di sesso maschile che di sesso femminile) hanno vissuto almeno un trauma in circa l’80% dei casi.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Successivamente è stato condiviso il caso di un uomo che ha ucciso la compagna, prima di commettere l’omicidio si era rivolto al servizio pubblico per chiedere sostegno, aveva notato cambiamenti nell’umore con perdita del controllo degli impulsi, nonostante avesse riferito tali cambiamenti non ha ricevuto il sostegno chiesto. Dopo poche settimane, l’uomo ha ucciso la compagna. Ogni anno in Italia si verificano molti casi come quello trattato. Sarebbe urgente formare dei professionisti di pronto intervento. L’incontro si è concluso con una breve formazione legale dedicata al cd Codice Rosso.

Sportello dedicato ai comportamenti violenti e ai loro potenziali autori, in particolare ai loro partner, parenti, avvocati, operatori delle forze dell’ordine, medici e psicologi. Numerosi casi di violenza, omicidi e suicidi in Italia sono stati sottovalutati anche dalle strutture private o pubbliche preposte alla salute e alla giustizia. Se notate cambiamenti di umore, eccentricità, impulsività, aggressività non esitate a contattare:

Numero di cellulare 3924401930 attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 12:00 alle ore 16:00;
Messaggi WhatsApp 3924401930 attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 12:00 alle ore 16:00;
E-mail:
aipcitalia@gmail.com, o scrivendo sulle chat dei nostri siti: www.traumaeviolenza.it , www.delittifamiliari.it , e www.formazionecontiunaviolenza.it.

Bibliografia:

AIPC Editore Roma, (2022). Campagna: Conoscersi per Relazionarsi – Epigenetica e violenzahttps://www.formazionecontinuaviolenza.it/2022/02/28/campagna-conoscersi-per-relazionarsi-epigenetica-e-violenza/

AIPC Editore Roma, (2022). Ebook AIPC Serie Tv “Candy”.

https://flipbookpdf.net/web/site/251bb58d80f1ee6cbbeb2b712aba792bc6c6f587202211.pdf.html

AIPC Editore Roma, (2022). Podcast AIPC serie TV “Candy”:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2022/11/28/podcast-aipc-serie-tv-candy/

AIPC Editore Roma, (2022). Violenza: prevenzione e trattamento. Protocolli scientifici e professionisti specializzati.

Ebook AIPC sintesi Webinar “VIOLENZA PREVENZIONE E TRATTAMENTO” | Formazione Continua Violenza

AIPC Editore Roma, (2021). Sintesi del Webinar svoltosi il 25 novembre “La conoscenza come prevenzione della violenza”. https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2021/11/30/sintesi-del-webinar-svoltosi-il-25-novembre-la-conoscienza-come-prevenzione-della-violenza/

A cura dell’AIPC Editore

AIPC Editore ©2022 Riproduzione riservata

Quanto ci influenza l’ambiente che ci circonda? (prima parte)

Recentemente è stato pubblicato un articolo su Nature riguardante il rapporto tra l’ambiente ed...

Ebook AIPC “SERIE SGUARDO INDISCRETO”

Nella serie si susseguono forti misteri, colpi di scena, tradimenti, la scoperta di figli...

Podcast AIPC “SERIE SGUARDO INDISCRETO”

Nella serie si susseguono forti misteri, colpi di scena, tradimenti, la scoperta di figli...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!